cimg9083
Logo Schulerhof

Paesaggi da cartolina: la Val di Mastaun (601)

Da Naturno si raggiunge il luogo di pellegrinaggio di Madonna di Senales nell’omonima valle in auto o con il bus di linea. Dal parcheggio poco sopra il museo archeoParc inizia la strada di accesso non asfaltata al maso Mastaunhof. Si segue questa strada in salita contenuta fino al bivio situato poco prima del maso, dove si prende il sentiero n. 17A che in parte sul vecchio tracciato e in parte sulla nuova strada attraversa prati e boschi di larici, salendo a 1800 m dove si trova la rustica malga Mastaunalm immersa in uno scenario naturale di rara bellezza. Val la pena fare una sosta e godersi la pace e la tranquillità. Si consiglia di proseguire la camminata addentrandosi nell’incontaminata Val di Mastaun. Dopo circa 20 minuti si raggiunge una splendida cascata e poco dietro una palestra di roccia di recente allestimento dove gli arrampicatori mettono alla prova le loro abilità. Il ritorno a Madonna di Senales avviene lungo la via dell’andata. Dal maso Mastaunhof si può anche percorrere il bel sentiero n. 17 che scende al santuario da cui poi si torna al punto di partenza.

Particolarità/consigli
Degna di una visita è la chiesa barocca di Madonna di Senales le cui origini risalgono al 1304. Altra tappa da non perdere è l’archeo- Parc Senales, un museo archeologico a cielo aperto in cui imparare a conoscere in modo interattivo la mummia Ötzi e la vita in epoca preistorica. Grazie al suo approccio attivo, il museo è particolarmente adatto a famiglie con bambini a cui piace molto calarsi nei panni di vasai, panettieri e tiratori con l’arco. Naturalmente non mancano nemmeno le zone espositive. Fiore all’occhiello del museo è il luogo di ritrovamento dell’uomo venuto dal ghiaccio sul Giogo di Tisa, ben visibile dal museo.


Durata:
1h 45 min
Lunghezza:
5 km
Dislivello salita:
320 m
Dislivello discesa:
320 m
Panorama:
     
Condizione:
     
Difficoltà:
     
Partenza:
Parcheggio sopra l´archeoparc
Arrivo:
Malga di Mastaun